Foursquare & Co, ogni tentativo di resistergli sarà vano.

Ancora Foursquare, ancora geolocalizzazione. Ebbene sì, il suo successo continua ad aumentare in modo inesorabile e sempre più velocemente, il finanziamento da 20 milioni di dollari incassato recentemente dai propri investitori ha permesso alla società di raggiungere il valore di 95 milioni di dollari, non male per una società fondata poco più di un anno fa.
Oggi conta ben 2 milioni di utenti attivi, prevalentemente negli USA, ma anche in Italia il servizio si sta diffondendo molto rapidamente, il 17 Luglio a Bologna si terrà la prima conferenza dei sindaci di Foursquare parteciperanno i più grandi sindaci, appassionati e poweruser e questo mi sembra già un forte segnale dell’affermazione di questo nuovo trend anche nel nostro paese.

Così improvvisamente ci ritroviamo di fronte a due tipi di persone. Il primo tipo rappresenta le persone che amano questo geo-social network e parlano una lingua aliena riguardante Mayorship, Badge, Superusers e Sindaci e condividono la loro posizione con il resto del mondo. Il secondo tipo invece sta facendo il grande sforzo di ignorare questi servizi e i propri sostenitori. Ogni giorno che passa i post pubblicati su Facebook e Twitter tramite Foursquare sono sempre più numerosi e questo rende questo sforzo sempre maggiore.

Se state evitando o addirittura siete contrari a questo tipo di servizi, ho da darvi una brutta notizia, le possibilità che in un breve periodo possiate diventare anche voi utenti di questi servizi sono decisamente alta e ora vi spiego il perchè.

Per completezza lasciatemi riassumere velocemente come funziona Foursquare. Installate l’applicazione sul vostro smartphone e, dopo una rapida registrazione, siete già pronti per lanciarvi in questo nuovo mondo. L’applicazione vi mostra in grandi linee dove siete e quali location avete intorno a voi, che sono prevalentemente attività commerciali. Se siete in una di queste potete effettuare il checkin se la location non è presente potete aggiungerla.
Nel momento in cui fate checkin potete anche scegliere di condividere un messaggio di 140 caratteri, l’aver effettuato il checkin consente ai tuoi amici di sapere dove sei, se avete connesso il servizio anche a Facebook o Twitter allora potrete scegliere di condividere il messaggio anche in quei vostri profili. Commenti e opinioni che vivono online assumono valore nel mondo reale, magari proponendo un ristorante o condividendo un consiglio per gli acquisti spontaneo e, probabilmente, vero.

Chi ha effettuato più checkin in una location diventa il Sindaco per quella location, e sarà visibile a tutti gli altri utenti che la visiteranno. Ci sono anche molti altri tipi di Badge basati sul numero di checkin effettuati come il “Topo da Palestra” e il “Super Sindaco”.

Bene, ora tutto questo discorso su checkin, sindaci, badge di merito e condivisione della propria location sui social network può sembrare fine a se stessa o quantomeno un semplice gioco. Ma Foursquare e tutti i suoi colleghi (Gowalla, Mobnotes, Loopt, Brightkite, ecc) si stanno tramutando in qualcosa di assolutamente irresistibile e diverso.

Perchè questo? cosa sta succedendo?

Moltissime attività commerciali oltreoceano hanno già iniziato dare valore a questi servizi attirando gli utenti con coupon, sconti e offerte sclusive. Perchè continuare a mettere annunci su giornali o a distribuire volantini? Se c’è una offerta speciale in un negozio specifico, lo si pubblica online su Foursquare con una promozione solo per coloro che ricevono il messaggio.
L’altro programma di marketing più ovvio è quello di utilizzare dei premi per i Sindaci. Ad esempio un pub può pensare di offrire un drink gratuito ad ogni nuovo Sindaco, dando agli utenti una validissima ragione per tornare ripetutamente nel pub in questione. Il famoso Domino’s Pizza in Inghilterra, ad esempio, regala una pizza ogni settimana al Sindaco di ogni ristorante.

Starbucks, uno dei marchi più attivi e più attento all’evoluzione della comunicazione tramite i social media, ha uno speciale Badge chiamato “Barista” che si può ricevere dopo cinque checkin in una delle loro location.

Sempre in Inghilterra il Financial Times ha pianificato una campagna che offre dei contenuti esclusivi a coloro che effettuano dei checkin in coffe shop che si trovano vicino alle univeristà che insegnano finanza. L’idea è quella far entrare in contatto gli studenti con il giornale facendo in modo che saranno interessati alla testata quando entreranno nel mondo della finanza.
Gli utenti si muovono, eseguono checkin e condividono messaggi, commenti ed opinioni, Foursquare e i suoi simili diventano cosi una nuova fonte di Word of Mouth Marketing, ovvero il marketing veicolato tramite il passaparola delle persone, in questo caso delle persone che si muovono di più.

C’è una startup chiamata Topguest che utilizza i checkin aggregati di tutti i maggiori servizi di localizzazione e li usa per assegnare punti fedeltà ai viaggiatori che effettuano checkin negli hotel, a bordo degli aerei, nelle sale di attesa per i frequent flyer o al noleggio auto per ricevere premi di un particolare partner a scelta degli utenti. I partner sono numerosi tra cui le prestigiose catene di hotel Starwood e Intercontinental, o la compagnia aerea Delta.

PlanetEye usa i checkin di Foursquare per identificare le location più popolari a Toronto e New York. La cosa interessante è che questo permette di mettere in evidenza le location divenute popolari di recente come festival, mostre o concerti. Questo significa che se siamo degli utenti in visita in una città che non conosciamo, potremo facilmente trovare i posti migliori per passare le nostre serate e quali sono i migliori eventi a cui partecipano i cittadini.

E’ probabile che questi servizi di geolocalizzazione saranno presto la via principale per avere accesso a prezzi vantaggiosi e servizi esclusivi
delle attività commerciali locali. Visto che partecipare è facile, divertente e gratuito, le persone probabilmente ne prenderanno parte.

La diffusione ha superato la massa critica ed un fattore che sta guidando l’aumento della notorietà di questi servizi è un qualcosa chiamato “effetto rete”. Più utenti usano servizi come Foursquare, più questi servizi acquistano valore.
Se si è ad un qualunque tipo di evento, probabilmente si è interessati ad interagire con altre persone che stanno che si trovano nello stesso posto, i servizi di localizzazione diventano così social network temporanei per entrare in contatto con chi ci sta intorno.
Un numero sempre maggiore di utenti rilascerà note, si incontreranno grazie conversazioni associate ad una location specifica e la useranno come via di comunicazione alternativa alle email, gli sms, Twitter o Facebook.
Tutto questo è possibile per chiunque, ma solo se si entra a far parte di questa nuova rivoluzione sociale.

Ogni forma di resistenza sarà inutile.

Uno dei motivi per cui probabilmente diventerete utenti di Foursquare è che nonostante voi non siate assolutamente interessati a legarvi a questi nuovi servizi, è probabile che saranno loro ad avvolgervi coinvolgendo il mondo che vi circonda.
Prodotti, ristoranti, centri benessere, pub e tutti gli altri posti che frequentate offriranno incentivi per gli utenti di servizi di geolocalizzazione. Le grandi compagnie, gli organizzatori di eventi e conferenze, i vostri amici e i vostri familiari ne faranno parte.

Quindi anche se non vedete ancora alcuna ragione per unirvi, aspettate solo un altro po’ di tempo. Qualcuno arriverà con una buona ragione per voi.


messi vs ronaldo
ronaldo vs messi
c.ronaldo vs messi
messi vs cristiano ronaldo
messi vs c.ronaldo
chelsea vs liverpool
nikon vs canon
mario vs sonic
fc barcelona vs real madrid
michael jordan vs kobe bryant
kobe bryant vs michael jordan
russia vs usa
batman vs joker
vs versus
cat vs dog
federer vs nadal